Attualita

Il galateo del funerale, ecco cosa fare

In pochi lo sanno ma paradossalmente esiste un galateo, ovviamente non formale, che regola e disciplina i comportamenti da assumere nel caso in cui ci si ritrovi dinanzi ad un funerale.
Purtroppo, si sa, nel momento in cui una persona lascia e abbandona la vita terrena i ‘dolori’ rimangono per chi invece è rimasto in vita: dover affrontare e superare un lutto è tutt’altro che semplice a maggior ragione se veniamo coinvolti in prima persona.

Come bisogna comportarsi allora in questi casi? Cosa bisogna fare per non apparire fuori luogo e, anzi, riuscire a fare ciò che socialmente viene ritenuto corretto e idoneo?

Le risposte potrebbero essere molteplici, potrebbero essere decine, centinaia e migliaia. Noi, nel nostro piccolo, cercheremo di fare un quadro elementare ma allo stesso tempo estremamente esauriente su cosa fare e cosa non fare.

Come comportarsi

Come anticipato le risposte alla domanda sul come comportarsi dinanzi ad un funerale sono tantissime.
Innanzitutto risulta essere fondamentale vestirsi in modo assolutamente sobrio: oramai socialmente non è più obbligatorio vestirsi di nero ma oggettivamente è meglio evitare colori accesi e sgargianti. Vanno altresì evitati gioielli vistosi, accessori colorati e cravatte con fantasie discutibili.

I fiori, in genere, per l’allestimento della camera mortuaria devono essere di colore chiaro ma soprattutto devono essere di stagione. La camera mortuaria stessa può tranquillamente essere allestita sia in casa, che al cimitero che in ospedale il tutto dipende dove il defunto decede. La veglia dura fin quando non avviene il funerale ed è fondamentale assicurare un buon ricambio di aria senza esagerare con il numero di fiori.

  1. gli ospiti è estremamente importante la puntualità: arrivare infatti in ritardo ad un funerale equivale ad una mancanza di rispetto nei confronti dei familiari del defunto.
    All’arrivo nella camera mortuaria o al funerale si può firmare il registro delle firme che viene regolarmente messo a disposizione dalla famiglia.

Piccola precisazione doverosa da fare è quella inerente agli applausi: in molti hanno la malsana abitudine di applaudire a fine funerale ma non esiste niente di più sbagliato. Questi, infatti, sono previsti solo ed esclusivamente se il defunto ha fatto parte del mondo dello spettacolo.

Per saperne di più

In ogni caso a prescindere dal fatto che si è in procinto di assistere ad un funerale è possibile farsi una cultura generale su questo mondo che antipatico per quanto possa essere è pur sempre presente. Ipso facto vi suggeriamo come impresa funebre a Roma i servizi e le conoscenze che vengono offerte da Funerali Roma che ormai da tempo lavora con qualità e rispetto su tutto il territorio romano.